POLITICA D’Ercole rompe gli indugi: ” Pronto a candidarmi sindaco”

Ad un anno di distanza dalle Elezioni Comunali ad Ascoli Piceno si accende improvvisamente la tornata elettorale con le parole del Vescovo S.E. Giovanni D’Ercole che “scende in campo” e presenta la sua candidatura a Sindaco.

“E’ stata una decisione sofferta e difficile ma non potevo tirarmi indietro. Me l’hanno chiesto in tanti e non potevo non ascoltare i miei fan .. ehm scusate fedeli. Sono tante le cose da fare in questa città che amo profondamente. Già dal nome non più Ascoli Piceno ma L’Ascoli Piceno tanto per riprendere qualcosa dalla mia amata L’Aquila. Trasformerò il Duomo in una Cattedrale ancora più grande per poi intitolarla a San Giovanni D’Ercole uno dei miei santi preferiti. Renderei il centro storico completamente pedonale, potranno passarci solo con il calesse, trainato al massimo da due cavalli”. Ultime bombe riguardano Quintana e Stadio. “Io trasformerei la Quintana in una lotta tra leoni e gladiatori, sentirò gli esperti per capire la fattibilità della cosa. Lo stadio non può essere esclusivamente usato dall’Ascoli. Potremmo riempirlo d’acqua e farci delle battaglie navali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *